Condizioni Generali Vendita

CGV (condizioni generali di vendita)

 

 

1. Il contratto si considera concluso al momento in cui l’ordine sia stato accettato dal venditore. Eventuali deroghe alle presenti condizioni generali, che siano apposte dall’acquirente sull’ordine o comunque da quest’ultimo comunicate al venditore dovranno considerarsi come non apposte salvo espressa approvazione scritta del venditore.
2. Quest’ordine, se accettato, dà luogo ad un singolo contratto di vendita, indipendente da qualsiasi precedente e futuro contratto tra le parti. Le parti stesse riconoscono quindi che la continuità dei rapporti di vendita, anche se protratta nel tempo, non costituisce mai contratto di somministrazione e non può mai generare un obbligo dell’acquirente di acquistare o del venditore di vendere. Il venditore non concede all’acquirente alcun diritto di esclusiva per la vendita della merce oggetto del contratto e dei suoi prodotti in genere, salvo accordo da convenire per iscritto.
3. Il prezzo indicato nella proposta d’ordine e nella conferma d’ordine  è quello del listino ufficiale pubblicato sul sito www.heicko.it, al netto dello sconto riservato al cliente; detto prezzo è altresì indicato al netto dell’Iva e di qualsiasi altra spesa accessoria; le spese di trasporto quindi sono a carico dell’acquirente
4. In caso di vendita in valuta estera dovrà essere corrisposto il prezzo nella valuta straniera corrispondente alla valuta in euro al momento della fatturazione.
5.  Qualunque ritardo nei pagamenti determina la decadenza dell’acquirente dal beneficio del termine per tutte le somme da essa dovute anche per diverso rapporto. Comunque, in caso di mancato pagamento del prezzo anche ad una sola delle scadenze del dovuto, o in caso di diminuita solvibilità dell’acquirente, oppure ove l’acquirente non proceda al ritiro della merce ovvero, prima della consegna della merce, manifesti la propria volontà di non voler adempiere in tutto o in parte al contratto,  il Venditore, senza necessità di diffida ad adempiere, ha diritto:
a. di sospendere la consegna della merce, anche se relativa ad ordini diversi, fino all’integrale pagamento del dovuto, per capitale, interessi e spese;
 b. di ritenere risolto ogni contratto di vendita in essere con l’ acquirente, esigendo in questo caso una penale pari al 40% del prezzo della merce ordinata, salvo risarcimento di ogni maggior danno sopportato dal venditore; e in caso in caso di già avvenuta consegna, pretendere il pagamento del prezzo di listino indicato in conferma d'ordine, salvo il maggior danno;
c. di pretendere, dalla data di scadenza del pagamento e senza la necessità di una preventiva messa in mora, un interesse annuo pari a quello previsto dal Dlgs 09.10.2002 n° 231 art 5, cioè quello determinato in misura pari al saggio di interesse del principale strumento di rifinanziamento della Banca centrale Europea applicato alla sua più recente operazione di rifinanziamento principale effettuata il primo giorno di calendario del semestre in questione, maggiorato di 7 punti percentuali.
d. L’acquirente non potrà compensare ragioni di credito che assume di vantare nei confronti del Venditore, con debiti assunti nei confronti di quest’ultimo, salvo che a ciò non sia espressamente autorizzato dal venditore.
6. La fornitura di tutta la merce sarà assoggettata alla riserva di proprietà a favore del Venditore fino al definitivo e completo pagamento da parte dell’acquirente di tutti i crediti sorti al momento della conclusione del contratto e altresì di tutti gli altri eventuali debiti dell’acquirente nei confronti del venditore , ivi compresi quelli non menzionati nel contratto ma oggetto di regolare fatturazione.
7. Il termine di scadenza per la consegna della merce non può considerarsi perentorio ed inoltre detto termine indicativamente previsto inizierà a decorrere dal momento in cui l’acquirente abbia adempiuto ad ogni suo obbligo, di carattere amministrativo o economico.
8.  Il venditore non risponderà dei danni provocati da un ritardo nella consegna concordata qualora detto ritardo sia determinato da circostanze eccezionali di forza maggiore o caso fortuito indipendenti dalla volontà del venditore (es scioperi, serrate,incendio , terremoto, inondazione ecc.
9.  Nel caso in cui successivamente alla stipula del contratto si verifichino circostanze indipendenti dalla volontà del venditore (aumento del prezzo delle materie prime o delle lavorazioni necessarie alla produzione della merce) che determinano una  variazione del prezzo di vendita pari o superiore al  10% il venditore si riserva il diritto di recedere dal contratto, escluso ogni risarcimento del danno a favore del compratore.
10.  La consegna ha luogo con la consegna al vettore o allo spedizioniere , e da questo momento  i relativi rischi (di avaria, perdita, e altro) passano all’Acquirente.
11.  L’acquirente è obbligato al ritiro ed alla custodia anche in caso di contestazioni. Qualsiasi azione, anche in via riconvenzionale, e qualsiasi eccezione dell’acquirente s’intendono precluse ove l’acquirente stesso non abbia prima provveduto al pagamento integrale del prezzo di ogni fornitura ricevuta, anche ove sussistano contestazioni sulla merce o sui termini di consegna, e non abbia prima ritirata la merce speditagli.
12.  L’acquirente è tenuto ad esaminare attentamente la  merce al momento del suo ricevimento, e qualora rilevi vizi difetti carenze di qualità (di seguito brevemente “vizi”) riguardanti lo stato dell’imballo, la quantità o le caratteristiche della merce deve darne comunicazione al venditore, a pena di decadenza  entro i successivi 8 giorni dal ricevimento con racca ar contenente la precisa descrizione delle contestazioni avanzate (denuncia vizi apparenti); la merce in contestazione dovrà essere tenuta a disposizione del venditore per il suo esame e l’eventuale restituzione o spedizione devono essere preventivamente autorizzati per iscritto. Nel caso in cui i vizi non siano individuabili mediante un diligente controllo al momento del ricevimento i relativi reclami (denuncie di vizi occulti) devono essere comunicati al venditore con racca ar, a pena di decadenza nei successivi 8 giorni dalla scoperta, e comunque non oltre 60 giorni dalla consegna. In caso contrario la merce deve considerasi accettata anche se difettosa.
13. Il venditore in ogni caso ha la facoltà di provvedere all’eliminazione dei vizi o mancanze di qualità a proprie cure e spese o alla sostituzione della merce, senza ulteriori obblighi nei confronti dell’acquirente, al quale non spetterà alcun risarcimento del danno.
14.  Il venditore non sarà in alcun modo responsabile del procedimento di corrosione nel quale sia eventualmente coinvolto il prodotto venduto, a causa di agenti corrosivi naturali o artificiali con i quali lo stesso entri in contatto: a questo fine si invita il compratore ad acquisire tutte le informazioni utili al fine di evitare l’inconveniente sopradescritto, consultando in merito, prima dell’acquisto, il venditore, oppure il sito www.heicko.it, nella sezione dedicata alle avvertenze anticorrosione. Il venditore, ovviamente, non sarà altresì responsabile dell’utilizzo improprio del prodotto, o del mancato rispetto da parte dell’utilizzatore delle indicazioni contenute nelle schede tecniche del prodotto .
15. Qualsiasi accordo modificativo o derogativo dei patti che precedono dovrà avvenire per iscritto.
16.  L’acquirente è a conoscenza del fatto che il venditore, per l’instaurazione e l’esecuzione della presente vendita è in possesso di dati ad essa relativi, qualificati come personali dalla legge 675-96 e successive integrazioni e modificazioni. Tali dati potranno essere trattati sia su supporti cartacei che informatici e/o telematici, al fine di permettere l’adempimento degli obblighi legali e di contratto derivanti dai rapporti commerciali in essere. Il venditore si assume la titolarità del trattamento dei dati in questione. Con la firma per accettazione in calce al presente ordine, l’acquirente dichiara di aver ricevuto completa informativa ai sensi dell’art. 10 l. 675-1996 e successive modifiche ed integrazioni e di essere a conoscenza dei propri diritti come previsti dall’art. 13 della stessa legge ed esprime contestualmente il proprio consenso nei limiti e per le finalità sopra precisati, alla comunicazione dei propri dati qualificati come personali dalla legge con particolare riferimento a quelli cosiddetti sensibili.
17. Il presente contratto è sottoposto alla Giurisdizione italiana ed è regolato esclusivamente dalle leggi della Repubblica Italiana.
18.  Per qualsiasi controversia inerente a questo ordine ed al contratto di vendita che eventualmente ne deriverà viene concordemente eletto quale foro compente in via esclusiva quello di Reggio Emilia.
*: IVA inclusa, più spese di spedizione.